Cenerentole usate

C’é un rito che tutti i sabati pomeriggi mi lascia sempre a bocca aperta. Un rito a cui le ragazze del Foyer non rinunciano per nessun motivo. Anche la mancanza dell’ acqua non é un impedimento . Questo rito é il lavaggio di tutto il contenuto del loro armadio.

Tutto le loro cose vengono lavate con cura e ripiegate in modo quasi perfetto pronte per vivere un’ altra settimana . Tenete presente che il loro armadio consiste in uno spazio di 2 piani paragonabile alla dimensione di un nostro armadietto da bagno. Eppure in questo piccolo spazio vengono riposti tutti i loro beni ! I loro vestiti divisi in base all’uso, dal più giornaliero all’ abito più elegante . Non sfuggono al lavaggio completo anche le scarpe! Puntualmente ogni sabato vengono anche loro lavare con cura! Sarà la vecchiaia, oramai prossima, ma questo rito mi commuove . Si piango quando vedo « stendere » le scarpe al sole. Piango perché sono SIMBOLO di tanto e ogni simbolo nasconde un anima un cuore… Per la maggior parte dei casi sono scarpe o di plastica o già usate ! Qui in Ciad arrivano camion di roba  usata da altri e gli altri siamo noi! Sì la nostra roba usata e vecchia e forse buttata arriva « misteriosamente » qui e grazie a questo la gente si veste! Allora abbiamo abiti della Nike, Fendi, Dolce Gabbana, originali ma spesso sono talmente vecchi che la famosa griffe non ha più nessun valore. Anche per le scarpe é così! Già usate da altri! I segni sono visibili ! Eppure qui diventano come le scarpette d’oro e preziosissime della famosa fiaba. Vedendole lì tutti i sabati penso al senso di tutto e a quanto il mondo sia diverso e per questo bello ma nello stesso tempo terribile! Le ragazze quando comprano un paio di scarpe chiedono sempre non il colore o il modello ma se sono forti e resistenti ! Questo sono i criteri e io mi sento così piccola che non riesco a dire parole davanti a tanta saggezza ! É più importante avere un paio di scarpe che durino al fango, alla polvere, all’immondizia che averne tanti di coloro diversi.  E forse sono scarpe di firme importanti che finalmente hanno trovato piedi capaci di camminare e di vivere e renderle bellissime . Sempre nella famosa fiaba solo alla fine  il Principe trova grazie alla scarpetta la vera identità della sua amata che può trovare pace e giustizia e mi piace pensare che anche queste piccole scarpette usate possano piano piano ridonate giustizia e dignità anche a questo popolo che non cerca grandi riflettori ma solo la possibilità di vivere la vita senza sentirsi sempre “USATI”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *